La trentottesima edizione di «Due Città al Cinema» si apre all’insegna del divertimento. Questa sera alle 21 al cinema Margherita di Cuorgnè sarà proiettata la commedia francese “Grandi bugie tra amici”, sequel del fortunatissimo “Piccole bugie tra amici” del 2012, diretto da Guillaume Canet. Il protagonista è sempre Max (François Cluzet), che decide di passare un pò di tempo nella sua amata casa al mare di Cap Ferrat per ritrovare un pò di tranquillità. 
 
Qui rivede i suoi migliori amici dopo tre anni, decisi a fargli una sorpresa nel giorno del suo compleanno. Il piano è ben riuscito, meno l’accoglienza che  Max riserva al gruppo. A lui, imprenditore e amico di riferimento di tutto il gruppo, le cose non sembrano andare affatto bene, nonostante abbia una nuova affidabile compagna, Sabin (Clémentine Baert), ma anche per gli altri suoi amici le cose sono cambiate. 
 
Dall’ultima volta i bambini sono cresciuti, altri sono nati, i genitori non hanno più le stesse priorità, ci sono state separazioni, liti, fratture e c'è anche una evidente confusione sessuale. A tutto questo vanno aggiunte ovviamente le bugie, a cui fa riferimento il titolo, anche se il gruppo sembra, almeno sulla carta, abbastanza forte per superarle una ad una. Questi alcuni dei personaggi in scena: Eric (Gilles Lellouche) che è alle prese con un neonato e cerca di fare il padre come meglio può; Vincent (Benot Magimel) che continua a mettere in discussione la sua sessualità e, infine, Marie (Marion Cotillard) che crede ancora che alcol e trasgressione possano fargli dimenticare i suoi problemi.
 
La chiave di lettura di questa commedia-amara è Max che mostrerà una felicità apparente e attraverso grandi e piccole bugie cercherà di non rovinare il quieto vivere della comitiva. Ma gli imprevisti e i problemi della vita hanno colpito tutti e alla fine ci si chiederà cosa resterà del loro rapporto d’amicizia così stretto e mai messo in discussione. (Santho Iorio)

Galleria fotografica

Articoli correlati